VISTI

Il Visto consolare è un permesso mediante il quale il console di uno Stato riconosce validità ad un passaporto straniero consentendo al titolare di entrare nel proprio territorio e di uscirne.

Esistono vari tipi di visti: visto per affari, visto per turismo, visto per visita privata, visto per missione, etc. ognuno di loro in base alle entrate che si richiedono per lo stesso Stato può essere singolo, con doppia entrata, con entrate multiple e si diversificano anche per la validità, fino a 30 gg. , fino a tre mesi, fino a sei mesi, fino ad un anno (esistono anche validità di quattro anni), o semplicemente solo i giorni previsti dall'invito, è facoltà del Consolato stabilire quali tipi di visto rilasciare e con quali modalità. E' molto importante far presente che c'è diversità fra "validità di un visto" e "periodo di soggiorno": la validità è il tempo entro il quale il cliente deve partire, il periodo di soggiorno sono i giorni effettivi in cui si può restare all'estero ad esempio alcuni Consolati rilasciano un visto che è valido per tre mesi dal giorno del rilascio e all'interno di questo periodo si può soggiornare max 30 gg.

Naturalmente, per il rilascio, ogni Consolato richiede una sua documentazione particolare con delle foto e dei moduli propri. Ci sono anche dei diritti consolari da pagare, molto raro è il rilascio del visto gratuito, così come invece è usuale richiedere dei diritti d'urgenza, che logicamente hanno un costo più elevato, ove ci sia l'esigenza di una procedura più celere per un viaggio imminente. I tempi per il disbrigo della pratica sono stabiliti da ogni Rappresentanza e cambiano da Stato a Stato.

Le informazioni di dettaglio relative ai singoli Paesi possono essere consultate sul sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it, selezionando il Paese di interesse.