PATENTE INTERNAZIONALE

Per la maggior parte dei Paesi extra-europei è richiesto un permesso internazionale di guida che non può essere utilizzato autonomamente, ma deve essere sempre accompagnato dalla patente nazionale in corso di validità.

Le convenzioni internazionali prevedono due distinti modelli di patente internazionale: il modello "Ginevra 1949" e il modello "Vienna 1968". Il permesso internazionale di guida attualmente ottenibile in Italia è conforme al modello "Vienna 1968" ed ha una validità di 3 anni, sempre nei limiti della validità della patente nazionale.
Si segnala che alcuni Paesi riconoscono validità unicamente alle patenti internazionali conformi al modello "Ginevra 1949".

Le informazioni di dettaglio relative ai singoli Paesi possono essere consultate sul sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it, selezionando il Paese di interesse e scegliendo la voce "Viabilità".

La richiesta di permesso internazionale di guida va presentata agli Uffici periferici del Dipartimento per i Trasporti Terrestri (DTT) compilando l'apposito modello in distribuzione presso gli Uffici stessi.
Le modalità per presentare la domanda sono descritte sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; a tale indirizzo sono disponibili anche i recapiti degli Uffici periferici del DTT.