ASIA ORIENTALE

Cina, Giappone, Hong Kong, Macao, Mongolia, Repubblica Democratica Popolare della Corea del Nord, Repubblica della Corea del Sud, Taiwan

Le misure preventive che devono essere adottate se si viaggia nei Paesi della Asia Orientale dipendono non solo dalle zone che si visitano e ma anche dalla lunghezza del soggiorno. Tuttavia nelle zone più sviluppate del Giappone, in Hong Kong, nella Corea del Sud ed in Taiwan si applicano le stesse norme igieniche utilizzate quando si viaggia in Europa Occidentale.

Se si visitano le montagne Himalayane ricordarsi di salire gradualmente per dare all'organismo il tempo di adattarsi all'altitudine evitando così insonnia,mal di testa, nausea e la malattia dell'altitudine. Inoltre, utilizzare creme solari con protezione almeno di 15 SPF.


MALATTIE DA ACQUA E CIBO

Diarrea del Viaggiatore
E' la patologia più comune per il turista: essere certi che il cibo e le bevande assunte non siano contaminate da virus e batteri. L'infezione può causare diarrea e vomito (E. Coli, Salmonella, Colera e parassiti), febbre (Febbre Tifoide, Toxoplasmosi) o lesioni epatiche (Epatite).

Malaria
E' un'infezione prevenibile, che se non adeguatamente trattata può essere mortale. E' necessario seguire una profilassi antimalarica e un'attenta protezione contro le punture di insetti. I viaggiatori di alcune aree della Cina, Hong Kong S.A.R. (Cina), Nord Corea e Sud Corea possono essere a rischio per la malaria e dovrebbero assumere una profilassi. Non c'è rischio di malaria in Giappone, Taiwan, Macao S.A.R. (Cina) e Mongolia. La maggior parte dei viaggiatori dovrà assumere, per la profilassi,uno dei seguenti farmaci ( in ordine alfabetico): Atovaquone/Proguanil,(Malarone TM) Doxiciclina, Meflochina o Primachina, in particolari casi.
La Clorichina è raccomandata come profilassi nNord Corea, Sud Corea e alcune provincie della Cina.
Febbre Gialla
Non vi è rischio di infezione. E' richiesto il certificato internazionale di vaccinazione contro la Febbre Gialla per i viaggiatori che provengono dalla area tropicale Sud Americana e dall'Africa Sub Sahariana.

Dengue, Encefalite Giapponese, Filariosi, Leishmaniosi, Peste
Sono patologie trasmesse da insetti presenti in queste regioni. Per prevenirle bisogna proteggersi adeguatamente contro le punture di insetti.



VACCINAZIONI

La maggior parte dei vaccini è attiva dopo circa 20 giorni dalla somministrazione, è necessario contattare il proprio medico almeno 4-6 settimane prima del viaggio, per decidere un adeguato piano di vaccinazioni anche in rapporto all'età del viaggiatore.In generale per viaggiare nelle regioni dell'Asia Orientale sono raccomandate le seguenti vaccinazioni:

Epatite A o Immunoglobuline (IG).

Epatite B
E' raccomandata per tutti gli individui che non siano già vaccinati, compresi tutti i bambini fino a 12 anni: se la loro attività rischia di metterli a contatto con sangue o se hanno contatti sessuali con la popolazione locale o se restano nella zona per più di 6 mesi o se sono sottoposti a trattamenti medici.

Encefalite Giapponese
Solo se si visitano le aree rurali per più di quattro settimane e se si è a conoscenza della presenza di un'epidemia in atto.

Rabbia
Se si prevede di venire a contatto con animali domestici o selvatici durante il viaggio.

Tifo
Particolarmente se si ha in programma di visitare le regioni più povere di questa zona.

Tetano, Difterite e Morbillo
Se necessario, una dose di richiamo.

Poliomielite
Una dose una-tantum per gli adulti.